Come pulire il parquet? Consigli per pulire i pavimenti in legno

pulizia parquet

Amiamo i pavimenti in parquet, danno un tocco speciale di eleganza e distinzione e danno una grande sensazione di calore. Tuttavia, in CORINNE PULIZIE sappiamo che mantenere un pavimento in legno richiede tempo e fatica (anche se non è una missione impossibile).

Oggi vi portiamo le informazioni più complete su cosa sia il parquet, sul perché sia una soluzione ideale per la vostra casa, sui vantaggi e gli svantaggi di un pavimento in legno e soprattutto, su ciò che ci sta più a cuore, su come pulire il parquet e mantenere il nostro pavimento pulito e in perfette condizioni.

Cos’è il parquet?

Il parquet è un rivestimento per pavimenti in legno. Il parquet è realizzato con fogli di legno assemblati l’uno all’altro. Essendo fatto di legno, ogni pezzo che compone il parquet è un pezzo unico. Ogni grana e ogni colore è diverso.

Il pavimento in parquet può essere realizzato in legno massiccio in un unico pezzo oppure può essere composto da diversi strati di legno. Le tavole del parquet possono essere di formato diverso, da quelle più sottili a quelle di grande spessore. Il formato di collocazione può essere vario, i più comuni sono a filo e a spina di pesce, e possono esserci parquet galleggianti (appoggiati al pavimento di base senza incollarli) o incollati (incollati al pavimento di base).

D’altra parte, abbiamo il pavimento in laminato che, in realtà, non utilizza legno. Viene invece utilizzata una riproduzione fotografica che dà l’impressione di autenticità. A questa riproduzione viene aggiunto uno strato superiore protettivo di resina che la rende molto resistente.

Un vero pavimento in legno è più forte, visivamente più bello e a seconda delle sue caratteristiche la manutenzione e la pulizia saranno diverse.

Normalmente, la disposizione del parquet in legno massiccio in un unico pezzo è più semplice rispetto al restauro di pavimenti in laminato. Se il pavimento in legno duro si rompe, si graffia o è particolarmente danneggiato, il legno viene levigato. Si tratta di una procedura che non possiamo eseguire con il pavimento in laminato perché, come abbiamo sottolineato in precedenza, non è un vero pavimento in legno ma una riproduzione. Se dovesse subire un danno significativo, dovremmo sostituirlo completamente con un nuovo pavimento.

La soluzione più adatta per la pulizia del parquet dipenderà da tutte queste considerazioni. Identificare il tipo di pavimento per ottenere i migliori risultati di pulizia e manutenzione, poiché non è lo stesso chiedere di pulire i pavimenti in laminato, i pavimenti sintetici o i pavimenti in legno massiccio.

Allora, qual è la soluzione migliore?

Non esiste davvero un pavimento migliore o peggiore di qualsiasi altro, nel caso si debba scegliere tra legno o parquet sintetico ci si dovrebbe porre 3 domande fondamentali: il budget a disposizione, l’uso che verrà dato al pavimento e le condizioni di temperatura e umidità a cui sarà esposto.

Si deve tener conto del fatto che il parquet è costituito da materiale vivo, che si degrada e si modifica nel tempo e che ha la capacità di assorbire l’acqua e quindi subisce una maggiore espansione quando è esposto a condizioni di elevata umidità e temperatura. Tuttavia, è una delle opzioni più rispettose dell’ambiente, più naturale, che offre più comfort ed esteticamente è la più elegante.

Come pulire il parquet: informazioni generali

Una delle domande più frequenti è come pulire il parquet. In realtà, la pulizia di un pavimento in legno è un compito relativamente facile e veloce. In CORINNE PULIZIE siamo specializzati in tutti i tipi di pavimenti, quindi oggi vogliamo condividere con voi i migliori consigli e le migliori soluzioni su come pulire il vostro parquet per mantenere i vostri pavimenti in legno immacolati.

La cosa più importante per mantenere il vostro parquet in condizioni ottimali è la cura quotidiana: evitare graffi e fuoriuscite di liquidi è fondamentale per mantenere il nostro parquet in perfette condizioni.

Cominciamo con alcune considerazioni generali sui danni da evitare prima di iniziare a spiegare come pulire il vostro parquet:

1. Graffi

È fondamentale evitare di graffiare il parquet, sia che si tratti di parquet sintetico che di legno originale. Il vantaggio di un pavimento in legno massiccio è che si può carteggiare tutte le volte che è necessario, mentre un pavimento di imitazione, in caso di graffi o crepe importanti, dovrebbe essere completamente sostituito. Pertanto, un’attenzione particolare deve essere prestata ai nostri animali domestici, soprattutto ai cani di grossa taglia. Le loro unghie possono danneggiare il parquet e degenerare il materiale giorno dopo giorno. Tenete corte le unghie dei vostri animali domestici e cercate di lasciare i giochi per il tempo della passeggiata all’aperto.

Inoltre, evitare di girare per casa con le scarpe. Nel caso delle donne, il tacco tende a produrre graffi costanti sul pavimento praticamente senza che ce ne accorgiamo. Provate a togliervi le scarpe prima di entrare in casa, in questo modo non solo eviterete di graffiare il parquet, ma eviterete anche che ogni tipo di sporco entri in casa dall’esterno.

Fare particolare attenzione alle gambe dei mobili. L’opzione migliore è quella di rivestire le gambe dei mobili in casa, soprattutto tavoli e poltrone, in quanto sono gli oggetti che spostiamo più frequentemente.

2. Raggi diretti del sole

Il parquet sintetico resiste molto meglio all’effetto della luce diretta del sole, mentre il legno tende a scolorirsi, quindi evitare di esporre il pavimento in legno alla luce diretta del sole.

3. Prodotti e oggetti per la pulizia

Spesso – senza rendercene conto – causiamo gravi danni al pavimento in legno esponendolo a una pulizia impropria. Scope non adatte al parquet, prodotti abrasivi non specifici e pulizia con acqua in eccesso sono solo alcune delle cose che vengono normalmente fatte e che i nostri esperti considerano particolarmente controproducenti per il pavimento in legno.

Pulizia del parquet

Il pavimento in parquet necessita di una sola pulizia a settimana. L’abuso dei servizi igienici può essere controproducente per il legno, perché, come abbiamo sottolineato in precedenza, è un materiale vivo e può compromettere la vita del vostro pavimento. Ma allora come si pulisce il parquet?

La pulizia dipenderà dall’obiettivo che si vuole raggiungere. In questo senso, alcuni trucchi saranno più efficaci di altri. Di seguito, CORINNE PULIZIE risponderà alle domande più frequenti dei nostri utenti su come pulire il loro parquet.

Come si pulisce il parquet ogni giorno?

Per mantenere il pavimento in legno in buone condizioni, è necessario rimuovere polvere e sporcizia solo una volta alla settimana. Il consiglio migliore è quello di utilizzare un aspirapolvere, evitando così le setole dure della scopa che possono causare graffi.

Per la pulizia del parquet è meglio utilizzare uno straccio e un prodotto specifico che non indebolisca lo strato di vernice che protegge il pavimento. Quindi, in un secchio, miscelare l’acqua e il prodotto specifico nella proporzione indicata dal produttore.

Dopo la pulizia, il pavimento deve essere asciugato il più presto possibile. Aerare bene la zona e rimuovere l’umidità in eccesso con un panno morbido e asciutto.

Ricordate che se versate del liquido quotidianamente, è importante agire rapidamente per evitare che il pavimento assorba umidità e lo rovini, e tenete presente che potrebbe essere necessario ritoccare la vernice.

I migliori consigli su come pulire il parquet in modo tempestivo

Rimuovere le macchie di cibo e bevande dal pavimento in legno è relativamente facile e di solito lo facciamo in modo rapido ed efficace con un po’ di stoffa semiumida. Tuttavia, ci sono altre macchie più aggressive come la vernice o il grasso.

Hai invitato la tua famiglia a cena e quando la serata è finita prendi i piatti dal tavolo quando ti accorgi che una patatina è per terra. La si raccoglie velocemente, ma oh sorpresa! Sotto c’è una grande macchia di grasso. Fate un respiro profondo e seguite i nostri consigli passo dopo passo:

  • Rimuovere immediatamente la causa della macchia di grasso.
  • Sopra la macchia aggiungere del talco: ha la capacità di assorbire qualsiasi tipo di grasso o liquido dalle superfici. Coprire bene la macchia con abbastanza talco e lasciarla riposare per almeno 24 ore.
  • Dopo il tempo consigliato, rimuovere il talco con un aspirapolvere.
  • Una volta rimosso tutto il talco, pulire la zona biancastra. Il parquet può essere strofinato con uno straccio o uno straccio semiopaco pulito con una miscela di acqua e prodotto specifico per pavimenti in legno.
  • Rimuovere l’umidità in eccesso con un panno asciutto.

Per pulire dal parquet altre macchie difficili, il parquet può essere strofinato con una miscela di acqua e aceto. Quest’ultimo viene solitamente utilizzato per disinfettare ed è spesso molto utile per la pulizia di superfici e oggetti. Ricordatevi di usarlo sempre in tempo, poiché l’aceto a lungo termine consumerà lo strato di vernice che protegge il pavimento danneggiandolo.

Come pulire il parquet per farlo brillare

Il miglior consiglio per far brillare il vostro parquet è quello di utilizzare un prodotto specifico per pavimenti in legno almeno una volta al mese.

Prodotti come l’aceto ottengono subito una brillantezza, ma a lungo termine degenerano il legno. Pertanto, non si dovrebbe abusare dell’aceto per pulire o lucidare il pavimento e, in generale, i trucchi fatti in casa non funzionano.

In CORINNE PULIZIE siamo specialisti in tutti i tipi di pavimenti, quindi vi consigliamo di utilizzare prodotti come l’olio di lino per nutrire il legno al fine di lucidare il parquet e ottenere i migliori risultati a medio-lungo termine.

Anche le cere sono una buona opzione. Applicarlo su un pavimento perfettamente pulito e privo di macchie o sporcizia con uno straccio. Dovrete applicarlo accuratamente per ottenere il massimo dal prodotto e lasciare il pavimento lucido e come nuovo.

Contattaci

Se sei un imprenditore e hai bisogno di contattare un servizio professionale di pulizia dei pavimenti, contattaci, saremo lieti di aiutarti!

[contact-form-7 id=”1124″ title=”Modulo di contatto 1″]

Previous Post
Newer Post